Arricchimento dell’offerta formativa

Attività di laboratorio

Nel “laboratorio” il bambino viene accompagnato:

  • dalla percezione alla consapevolezza di sé
  • dal fare immediato al fare intenzionale e rielaborato.

Nel laboratorio il gioco diventa consapevole e ogni gesto è preceduto dal pensiero; nell’attività laboratoriale vengono stimolate azioni cognitive e si avviano processi logici.

Il bambino, facendo intenzionalmente, compie operazioni mentali via via sempre più complesse.

La didattica di laboratorio è attenta alla diversità e al clima di apprendimento.

  • In orario curricolare
  • Laboratorio di lingua inglese per i bambini e le bambine mezzani e grandi
  • Laboratorio di gioco – motorio per i bambini e le bambine di tutte le fasce di età
  • Laboratorio musicale per  i bambini e le bambine di tutte le fasce di età
  • Laboratorio grafo – motorio per le bambine e i bambini grandi

 

laboratorio musicale

Destinatari
I bambini piccoli, mezzani e grandi

Descrizione
Viene proposto in ogni singola sezione, in orario pomeridiano, con gruppi di bambini grandi e mezzani; ai bambini piccoli viene riservato l’orario antimeridiano; la gestione dell’attività è affidata a una specialista; la frequenza del laboratorio è settimanale; ciascun intervento ha la durata di 45 minuti.
Sono previsti dieci laboratori per ogni gruppo/sezione; è ancora in fase di definizione l’avvio dell’attività.

Le attività di base sono:
giochi di produzione di rumori e suoni con il corpo e con la voce,
giochi di localizzazione spaziale del suono con occhi bendati,
giochi di successione e di contemporaneità dei suoni,
sonorizzazione di ambienti (cortile, casa, fabbrica, bosco),
giochi sulle zone sonore (grave, medio, acuto),
gioco sui suoni lunghi e corti,
dialoghi sonori con voci, battimani, piedi, ginocchia, strumentini,
giochi sulla discriminazione timbrica strumentale,
giochi su crescendo e diminuendo.

Obiettivi
Sviluppo dell’attenzione e della percezione uditiva attraverso il riconoscimento dei rumori e dei suoni, sviluppo del senso ritmico e della coordinazione motoria,
imitazione di rumori, suoni ed effetti mediante produzione di suoni con il corpo e con la voce, sincronizzazione dei movimenti su ritmi o brevi brani musicali,
produzione di situazioni musicali con l’uso di semplici strumentini,
discriminazione e riconoscimento di ritmi veloci – lenti, accelerati e rallentati,
improvvisazione in forma libera e guidata, esecuzione di canti e filastrocche per imitazione e accompagnati da gesti o drammatizzando il testo,
percezione e discriminazione dei parametri grave, medio, acuto,
rappresentazione con grafia libera dei parametri del suono, di un evento musicale, di una fiaba, codificando e decodificando i simboli, sviluppo della memoria,
ascolto “consapevole” di brevi brani musicali, sviluppo della capacità di suonare o accompagnare brevi brani, sviluppo della capacità di inventare piccole coreografie,
costruzione di strumenti a percussione con materiale povero, rilassamento.

Specialisti
Sono forniti dalla responsabile e coordinatrice del Laboratorio Musicale della
Valsangone, professoressa Nadia Tonda Rock, didatta, musicista, strumentista, docente presso l’Istituto “Gonin” di Giaveno.

laboratorio di lingua inglese

DESTINATARI
Le bambine e i bambini mezzani e grandi

DURATA
Dalla prima settimana di ottobre a maggio
Una volta alla settimana , in orario antimeridiano
Il laboratorio ha la durata di un’ora

SPECIALISTA
Fornita dalla Cooperativa “Rotolando” con la quale, da anni, è in atto un rapporto di collaborazione

DESCRIZIONE
Il Laboratorio è interattivo; ha luogo in un contesto ludico, motorio, sonoro e grafico-espressivo. Il gruppo è poco numeroso ed è composto da bambine e bambini con età omogenea.
La specialista introduce termini, espressioni e vocaboli in lingua inglese avvicinando i piccoli alla lingua in forma esclusivamente orale; tutte le attività seguono la sequenza: ascolto, comprensione, assimilazione, produzione, verifica.

FINALITÀ
Comprendere e riprodurre in lingua inglese semplici espressioni e vocaboli di uso quotidiano legati all’esperienza dei bambini.

laboratorio gioco motorio

DESTINATARI
Le bambine e i bambini piccoli, mezzani e grandi.

SPECIALISTI
Forniti dalla società cooperativa “Rotolando” con la quale da anni è in atto un  rapporto di collaborazione.

DESCRIZIONE
Il laboratorio inizia la prima settimana di ottobre a si conclude a fine maggio; ha luogo una volta la settimana e ha la durata di un’ora.
Vi partecipano piccoli gruppi di bambine e di bambini di età omogenea.
Gli specialisti lavorano in sinergia con tutto il personale scolastico e contribuiscono, attraverso il gioco motorio, al raggiungimento dei traguardi per lo sviluppo della competenza previsti e, in special modo, si concentrano su quelli afferenti il campo di esperienza “IL CORPO E IL MOVIMENTO”.
Traguardi e obiettivi didattici vengono declinati in base alle diverse fasce d’età.