AVVISO UREGENTE ALLE FAMIGLIE

AVVISO UREGENTE ALLE FAMIGLIE

 

Per comunicare con la Scuola in questo periodo di emergenza, potete utilizzare il numero 338-7152030 da lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 11.30 e dalle 13.30 alle 17.00.
Grazie

laboratorio di danza e propedeutica

Laboratorio Danza

Scopo della proposta laboratoriale DANZA

Offrire alle bambine e ai bambini che frequentano il post scuola una piacevole e interessante opportunità di educazione al movimento.

Chi è Chiara Luisi

Dopo la formazione coreutica come danzatrice classica e moderna, studia e consegue numerosi diplomi per poter svolgere al meglio la sua professione come insegnante di danza. Diploma in danza classica e propedeutica rilasciato da “C.S.E.N”. Diploma di danza moderna con specializzazione per bambini dai 3 agli 11 anni rilasciato da IDA “International Dance Association” Certificazione “Progressive Ballet Technique”. Diploma “Advanced 1” metodo RAD (danza classica).Nel 2014 si laurea in “scienze e tecniche psicologiche”.Parallelamente conclude il corso di formazione triennale in danza terapia metodo Fux a Milano. Nel 2017 si laurea in “Psicologia clinica: salute ed interventi nella comunità” presso l’Università degli Studi di Torino.  A  partire dagli anni di formazione fino a oggi, ha condotto progetti con utenti con disabilità sia fisiche che intellettive, con normodotati, con anziani e bambini.Nel marzo 2019 ottiene l’autorizzazione all’utilizzo del marchio “danzatricità” e l’autorizzazione a svolgere l’attività stessa. Attualmente lavora conducendo progetti come danzaterapista e insegnante di danza.

 

laboratorio di creatività

 

DESCRIZIONE: Il progetto si propone di affrontare il tema del l’espressione artistica, stimolando il bambino a rappresentare il proprio mondo interiore, favorendo diverse forme comunicative originali ed efficaci, adattabili e personali. L’obiettivo principale sarà quindi quello di far sperimentare l’arte in diverse forme e con diversi strumenti, dando al bambino la possibilità di creare qualcosa che lo rappresenti, di mettere in comunicazione diverse abilità, incrementare la consapevolezza delle sue capacità in un’ottica ludico-didattica. Le attività previste comprenderanno:

  • Immagine e pittura: osservare e giocare con le sfumature dei differenti colori, manipolarli, disegnare...
  • Arti espressive
  • Manipolazione: utilizzo di molteplici materiali per sviluppare la “motricità fine”.

COMPETENZE: Il progetto si delinea al fine di aiutare i bambini a sviluppare capacità di problem solving, a trasformare le proprie idee in realtà, stimolando il  pensiero divergente, ad accrescere la  consapevolezza sulle proprie competenze e a controllare i propri sforzi. Si propone inoltre di migliorare le funzionalità motorie del bambino, la sua coordinazione occhio-mano, il sincronismo e il controllo dei propri movimenti, accrescendo  l’autostima.

DESTINATARI: I bambini e le bambine che frequentano il post scuola.

Suddivisi in:

  • GRANDI (il lunedì dalle 16:15 alle 17:15)
  • MEZZANI (il mercoledì dalle 16:15 alle 17:15).

OPERATRICE: Dott.ssa Erika Gatto, psicologa con esperienza pluriennale nell’ambito dell’infanzia e una spiccata propensione per le arti grafiche, in particolare disegno e pittura. Laureata presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma nel 2017 in Psicologia. Dal 2019 abilitata alla professione di psicologa e tutor di bambini DSA.

laboratorio musicale

Destinatari
I bambini piccoli, mezzani e grandi

Descrizione
Viene proposto in ogni singola sezione, in orario pomeridiano, con gruppi di bambini grandi e mezzani; ai bambini piccoli viene riservato l’orario antimeridiano; la gestione dell’attività è affidata a una specialista; la frequenza del laboratorio è settimanale; ciascun intervento ha la durata di 45 minuti.
Sono previsti dieci laboratori per ogni gruppo/sezione; è ancora in fase di definizione l’avvio dell’attività.

Le attività di base sono:
giochi di produzione di rumori e suoni con il corpo e con la voce,
giochi di localizzazione spaziale del suono con occhi bendati,
giochi di successione e di contemporaneità dei suoni,
sonorizzazione di ambienti (cortile, casa, fabbrica, bosco),
giochi sulle zone sonore (grave, medio, acuto),
gioco sui suoni lunghi e corti,
dialoghi sonori con voci, battimani, piedi, ginocchia, strumentini,
giochi sulla discriminazione timbrica strumentale,
giochi su crescendo e diminuendo.

Obiettivi
Sviluppo dell’attenzione e della percezione uditiva attraverso il riconoscimento dei rumori e dei suoni, sviluppo del senso ritmico e della coordinazione motoria,
imitazione di rumori, suoni ed effetti mediante produzione di suoni con il corpo e con la voce, sincronizzazione dei movimenti su ritmi o brevi brani musicali,
produzione di situazioni musicali con l’uso di semplici strumentini,
discriminazione e riconoscimento di ritmi veloci – lenti, accelerati e rallentati,
improvvisazione in forma libera e guidata, esecuzione di canti e filastrocche per imitazione e accompagnati da gesti o drammatizzando il testo,
percezione e discriminazione dei parametri grave, medio, acuto,
rappresentazione con grafia libera dei parametri del suono, di un evento musicale, di una fiaba, codificando e decodificando i simboli, sviluppo della memoria,
ascolto “consapevole” di brevi brani musicali, sviluppo della capacità di suonare o accompagnare brevi brani, sviluppo della capacità di inventare piccole coreografie,
costruzione di strumenti a percussione con materiale povero, rilassamento.

Specialisti
Sono forniti dalla responsabile e coordinatrice del Laboratorio Musicale della
Valsangone, professoressa Nadia Tonda Rock, didatta, musicista, strumentista, docente presso l’Istituto “Gonin” di Giaveno.

laboratorio di lingua inglese

DESTINATARI
Le bambine e i bambini mezzani e grandi

DURATA
Dalla prima settimana di ottobre a maggio
Una volta alla settimana , in orario antimeridiano
Il laboratorio ha la durata di un’ora

SPECIALISTA
Fornita dalla Cooperativa “Rotolando” con la quale, da anni, è in atto un rapporto di collaborazione

DESCRIZIONE
Il Laboratorio è interattivo; ha luogo in un contesto ludico, motorio, sonoro e grafico-espressivo. Il gruppo è poco numeroso ed è composto da bambine e bambini con età omogenea.
La specialista introduce termini, espressioni e vocaboli in lingua inglese avvicinando i piccoli alla lingua in forma esclusivamente orale; tutte le attività seguono la sequenza: ascolto, comprensione, assimilazione, produzione, verifica.

FINALITÀ
Comprendere e riprodurre in lingua inglese semplici espressioni e vocaboli di uso quotidiano legati all’esperienza dei bambini.

laboratorio gioco motorio

DESTINATARI
Le bambine e i bambini piccoli, mezzani e grandi.

SPECIALISTI
Forniti dalla società cooperativa “Rotolando” con la quale da anni è in atto un  rapporto di collaborazione.

DESCRIZIONE
Il laboratorio inizia la prima settimana di ottobre a si conclude a fine maggio; ha luogo una volta la settimana e ha la durata di un’ora.
Vi partecipano piccoli gruppi di bambine e di bambini di età omogenea.
Gli specialisti lavorano in sinergia con tutto il personale scolastico e contribuiscono, attraverso il gioco motorio, al raggiungimento dei traguardi per lo sviluppo della competenza previsti e, in special modo, si concentrano su quelli afferenti il campo di esperienza “IL CORPO E IL MOVIMENTO”.
Traguardi e obiettivi didattici vengono declinati in base alle diverse fasce d’età.

laboratorio grafomotorio

“Educare il gesto grafico”

Destinatari le bambine e i bambini cinquenni
Durata l’intero anno scolastico
Consulente e Supervisore dott.ssa Fanton Emanuela, Consulente grafo diagnosta, Rieducatrice della scrittura

Descrizione
Il laboratorio consiste nel proporre attività didattiche ai bambini utilizzando il modello funzionale
dei principali esperti in questo campo, R. Olivaux e J. De Ajuriaguerra, sullo sviluppo della
motricità fine e sulla maturazione del gesto grafico con utilizzo di

  •  attività psicomotorie e grafomotorie
  •  tecniche pittografiche sulla libertà del gesto grafico
  •  attività di pregrafismo

Il laboratorio sarà attuato in autonomia dalle insegnanti di sezione, supportate, periodicamente e
con regolarità, dalla consulenza e supervisione della specialista.
Con il metodo applicato nel laboratorio, si pone il bambino al centro dell’azione educativa, rispondendo agli effettivi bisogni percettivi e grafo – motori e a una necessità fisica, atta a favorire l’integrazione delle aree cerebrali.
Un gesto grafico correttamente impostato ha un valore altamente pedagogico.
Il percorso propedeutico deve rispettare la gradualità, partendo da attività psicomotorie, per passare a quelle pittografiche e giungere, attraverso il pregrafismo, alla scrittura.
Finalità
Il progetto propone l’insegnamento del gesto grafico, promuovendo un percorso coerente e armonico di continuità didattica tra la scuola dell’infanzia e la scuola primaria, per abilitare i bambini all’apprendimento della scrittura manuale in corsivo, utilizzando specifiche strategie e percorsi personalizzati, in un’ottica di prevenzione delle difficoltà grafo – motorie, in accordo con
le “Indicazioni Nazionali”.

la mensa

È il nostro fiore all’occhiello e valore aggiunto alla nostra offerta formativa! È gestita direttamente dalla scuola con prodotti freschi e personale che possiede speciali abilità, esperienza e squisita sensibilità nei confronti dei bambini. Il menù elaborato è conforme alle tabelle dietetiche previste dall’Asl di competenza ed è scandito su quattro settimane.

"Le informazioni circa la presenza di sostanze o di prodotti che provocano allergie o intolleranze sono disponibili rivolgendosi al personale di riferimento della cucina" 

Scarica il Menù

il pre scuola e il post scuola

Pre e post scuola sono servizi attivati in favore dei bambini i cui genitori, avendone necessità, ne fanno richiesta scritta. Pre: ogni giorno di scuola, dalle ore 7.45 alle ore 8.20 Post: ogni giorno di scuola, dalle ore 15.30 alle ore 18.00. Per maggiori informazioni contattare la coordinatrice didattica.

 

chi siamo

Istituto educativo che accoglie, include, promuove lo sviluppo dell’identità, dell’autonomia, delle competenze e della cittadinanza attiva, in ottemperanza alla vigente legislazione scolastica.

dell’Infanzia
Ci rivolgiamo alle bambine e ai bambini dai 3 ai 6 anni e rispondiamo al loro diritto di educazione e di cura.

Paritaria
Possediamo requisiti in base ai quali il MIUR ci riconosce scuola facente parte del Sistema Nazionale di Istruzione.

di Ispirazione cristiana
Vogliamo garantire ai bambini, ai genitori e al territorio:
• un progetto educativo fondato sul valore sommo della persona “fatta a immagine e somiglianza di Dio”;
• una comunità professionale alternativa, a servizio di un progetto educativo integrato e finalizzato a promuovere la crescita “in età, sapienza e grazia”;
• un ambiente scolastico di apprendimento dove la cura è prestata perché “ogni cosa fatta al più piccolo dei miei fratelli è fatta a me”.
Siamo il volto della comunità cristiana che ogni giorno, per tutti i giorni, cerca di rendere più bello e più buono il mondo.

 

la nostra storia…c’era una volta

… c’era una volta un … Re!
regala ai bambini una stupenda possibilità…
Inizia così la storia di questa nostra scuola: all’origine… un dono!

Sul filo della storia:
Nel 1899, per iniziativa del “ Circolo piazza d’Armi “ e di benemeriti soci, l’Istituto di pubblica assistenza e beneficienza diventa Ente. L’Opera Pia viene eretta in Ente Morale con Decreto Regio in data 05/07/1900. La carità evangelica, la solidarietà e lo spirito di cooperazione si sono contestualizzati e sono diventati storia educativa.

Oggi
La nostra scuola dell’infanzia è un Ente, denominato “ Scuola Materna Umberto I “; è gestito da un Consiglio di Amministrazione composto dal Presidente, Rappresentante Legale dell’Ente e da altri otto membri.
Interagisce con l’Ufficio Scolastico Territoriale, con l’ASL , con la città e il Comune di Torino ed è associata alla Fism.
Radicata nel passato, la nostra storia educativa continua e, con convinzione e passione, oggi noi possiamo affermare di avere tutto il tempo per crescere e la cura per farlo bene.

il nostro fare scuola

Uscita dei verdi alla GAM

il nostro fare scuola è

• Accogliere con il sorriso e con il cuore

• Ascoltare, rassicurare, comunicare

• Dare attenzione e cura ad ogni bambino che entra a far parte della nostra comunità

• Progettare e organizzare stimolanti attività scolastiche per realizzare esperienze di apprendimento interessanti e coinvolgenti nel rispetto dei bisogni del bambino e dei suoi ritmi

• Vivere insieme un tempo denso dal punto di vista educativo, ma disteso e adatto al ritmo del gioco, della creatività e dell’autonomia

un tempo per fare insieme...costruire inventare sperimentare !!

le persone

La scuola accoglie n. 139 bambini e bambine, che costituiscono la sua più preziosa risorsa; tutte le altre, umane e strutturali, sono funzionali al loro benessere e alla loro crescita.

Essi sono suddivisi in sei sezioni; ogni sezione comprende bambini e bambine di età eterogenea e il  numero degli iscritti in ogni singola  sezione è in rapporto alla capienza delle aule.

Le sezioni sono denominate come segue:

  • sezione ROSSA
  • sezione ARANCIONE
  • sezione VERDE
  • sezione AZZURRA
  • sezione GIALLA
  • sezione ROSA

 Le insegnanti sono dieci di cui sei sono titolari di sezione.

Le insegnanti non titolari di sezione  sono impiegate sia per le eventuali supplenze sia nell'organizzazione di attività di laboratorio, della nanna, del post scuola e in quelle di gestione delle attività di “routine”.

La grafologa è presente, da ottobre a giugno, come supervisore competente nella conduzione del laboratorio grafo motorio.

Servizio di consulenza psicologica
Da quest'anno 2019/2020 è attivo uno sportello di ascolto, spazio di accoglienza in cui, chi lo desidera, può dialogare e confrontarsi  con un professionista competente.

 

Gli specialisti che lavorano in orario curricolare sono vari;  il loro numero dipende dagli accordi che annualmente intercorrono tra la scuola e gli organismi con cui si collabora. Altri due specialisti sono presenti a scuola in orario extra curricolare come referenti dei laboratori di danza propedeutica e di creatività.

 

Le cuoche sono due, nascoste, ma efficientissime, come due è il numero del personale ausiliario, presente, sempre, nelle occasioni ordinarie e in quelle straordinarie della vita scolastica.

 La coordinatrice è una; ella interagisce e collabora sia con il Rappresentante Legale dell’Ente sia con il Segretario  Amministrativo, nella gestione, in prospettiva integrata, delle risorse scolastiche .

L’Ente “Scuola Materna Umberto I” è retto da un Consiglio di Amministrazione composto da nove membri, di cui otto vengono nominati dall'Assemblea dei Soci e uno, nella persona del Parroco "pro – tempore" della Parrocchia dei Santi Angeli Custodi, è di diritto.

Nella scuola sono presenti gli organismi collegiali previsti: il collegio dei docenti e il consiglio di intersezione.

In ogni sezione viene eletto annualmente il rappresentante dei Genitori.

Due Genitori sono eletti Rappresentanti per il comitato di verifica economico.

gli spazi

 

L’edificio scolastico è ubicato su due piani.

A pian terreno vi sono :

  • l’entrata
  • un corridoio sul quale si affacciano le aule; dal corridoio si raggiungono la veranda e l’area esterna

Gialli

  • quattro aule di sezione, molto ampie e luminose, e una piccola, polifunzionale
  • una sala igienica di piccole dimensioni
  • una segreteria/direzione
  • un locale cucina comprendente la zona cottura, la dispensa e la zona lavapiatti
  • un salone polivalente a cui si accede da un corridoio
  • un’ampia sala igienica.

 

 

Al primo piano vi sono:                                                                               

  • un’entrata di accesso alle aule
  • due aule di sezione
  • una sala igienica per bambini
  • uno spogliatoio per il personale,
  • una sala igienica per adulti con lavanderia

 

Lo spazio esterno è attrezzato con giochi per bambini e pavimentazione anti trauma.

 

Benvenuti nella Nostra Scuola

(clicca qui per visualizzare la pianta)