ORARIO CURRICOLARE

Il laboratorio “educare il gesto grafico”, si svolge da settembre a giugno.
È rivolto a tutti i bambini di cinque anni che si apprestano all’apprendimento della scrittura. Risponde, in un’ottica di prevenzione della disgrafia ai loro effettivi bisogni percettivi e grafomotori.
La dott.ssa Emanuela Fanton, scandisce il laboratorio in due tempi:
il primo dedicato alla preparazione teorico-pratica delle insegnanti;
il secondo dedicato sia ai bambini sia alle insegnanti di sezione.
Le attività didattiche proposte utilizzano il modello funzionale dei principali esperti in questo campo: R. Olivaux e J. Ajuriaguerra.

Il laboratorio ludico motorio si svolge da ottobre a maggio un’ora alla settimana.
È rivolto ai bambini piccoli, mezzani e grandi.
Durante il laboratorio, i bambini vengono suddivisi in piccoli gruppi di età omogenea e nell’ampio spazio del salone polivalente, eseguono giochi ed esercizi finalizzati alla percezione e all’utilizzo del corpo. Queste attività favoriscono lo sviluppo delle capacità intellettive, la dimensione emotivo-relazionale, il rispetto delle persone, delle cose e dell’ambiente.
Alla fine del percorso, i bambini, grazie ad un mini saggio, mostreranno di aver acquisito maggior coscienza del proprio corpo utilizzandolo adeguatamente in relazione al tempo, allo spazio e agli altri.

Il laboratorio di lingua inglese si svolge da ottobre a maggio un’ora alla settimana.
È rivolto ai bambini mezzani e grandi.
Il laboratorio, interattivo con piccoli gruppi di età omogenea, si sviluppa in un contesto ludico, motorio, sonoro e graficoespressivo. Alla fine del percorso, i bambini, grazie ad un mini saggio, mostreranno di aver acquisito le capacità di comprendere e riprodurre semplici espressioni.

Viene proposto in ogni singola sezione, in orario pomeridiano, con gruppi di  bambini eterogenei per età; la gestione dell’attività è affidata a una specialista; si chiede pure la compresenza della maestra titolare di sezione; la frequenza del laboratorio è settimanale; ciascun intervento è di 45 minuti. Il laboratorio è rivolto ai bambini Mezzani e Grandi.

ORARIO EXTRA-CURRICOLARE

Il corso di “danza creativa” per i Mezzani e quello di “danza propedeutica” per i Grandi applicano la migliore modalità di apprendimento per i bambini, cioè il divertimento e il gioco, stimolando la sensibilità e l’attitudine alla creatività espressiva, la disciplina, il portamento e la formazione della persona.
La danza creativa, in modo particolare, mira a sviluppare la scoperta delle potenzialità del proprio corpo, attraverso l’esplorazione dello spazio e della relazione con se stessi e con gli altri, a incrementare la capacità di esprimere ed elaborare il linguaggio delle emozioni, imparando a riconoscerle e a comunicare attraverso il corpo. La danza propedeutica comincia a strutturare i piccoli in previsione di un successivo percorso tecnico. Scopre, esercita e rinforza tutte le fasce muscolari, insegna a gestire lo spazio e la relazione con il gruppo, insiste sull’ascolto della musica, sia in senso ritmico che espressivo.

Il laboratorio prevede l’esplorazione e l’uso creativo dei materiali artistici e si propone di favorire il momento della scoperta, della meraviglia, dell’espressione e
dell'improvvisazione privilegiando l'aspetto relazionale e favorendo un  atteggiamento solidale nel corso dell’attività. In questo tipo di esperienza artistica il processo creativo del bambino avviene attraverso il coinvolgimento sensibile per fare arte attraverso le proprie emozioni in modo originale e unico.

Il laboratorio propone:
• momenti di pittura espressiva in ogni incontro a partire dal racconto di favole interattive o stimoli creativi pensati ad hoc come la creazione di atmosfere e situazioni fantastiche, il rilassamento immaginativo guidato, l’esplorazione creativa della gestualità e così via;
• momenti di improvvisazione e giochi finalizzati allo sviluppo della fantasia, dell’immaginazione e dell’invenzione;
• filastrocche a tema ed espressività per lo sviluppo della percezione sensoriale e sulla consapevolezza del movimento e della gestualità;
• accompagnamento nella realizzazione di opere originali e personali e nella sperimentazione creativa di nuovi linguaggi espressivi;