laboratorio grafomotorio

“Educare il gesto grafico”

Destinatari le bambine e i bambini cinquenni
Durata l’intero anno scolastico
Consulente e Supervisore dott.ssa Fanton Emanuela, Consulente grafo diagnosta, Rieducatrice della scrittura

Descrizione
Il laboratorio consiste nel proporre attività didattiche ai bambini utilizzando il modello funzionale
dei principali esperti in questo campo, R. Olivaux e J. De Ajuriaguerra, sullo sviluppo della
motricità fine e sulla maturazione del gesto grafico con utilizzo di

  •  attività psicomotorie e grafomotorie
  •  tecniche pittografiche sulla libertà del gesto grafico
  •  attività di pregrafismo

Il laboratorio sarà attuato in autonomia dalle insegnanti di sezione, supportate, periodicamente e
con regolarità, dalla consulenza e supervisione della specialista.
Con il metodo applicato nel laboratorio, si pone il bambino al centro dell’azione educativa, rispondendo agli effettivi bisogni percettivi e grafo – motori e a una necessità fisica, atta a favorire l’integrazione delle aree cerebrali.
Un gesto grafico correttamente impostato ha un valore altamente pedagogico.
Il percorso propedeutico deve rispettare la gradualità, partendo da attività psicomotorie, per passare a quelle pittografiche e giungere, attraverso il pregrafismo, alla scrittura.
Finalità
Il progetto propone l’insegnamento del gesto grafico, promuovendo un percorso coerente e armonico di continuità didattica tra la scuola dell’infanzia e la scuola primaria, per abilitare i bambini all’apprendimento della scrittura manuale in corsivo, utilizzando specifiche strategie e percorsi personalizzati, in un’ottica di prevenzione delle difficoltà grafo – motorie, in accordo con
le “Indicazioni Nazionali”.